Saturday, January 28, 2006

Ethiopian restaurant 'Abyssinia'

Uno degli aspetti positivi degli Stati Uniti e' che si puo' mangiare cibo etnico molto piu' variegato e autentico di quanto si possa trovare in Italia. Penso che ci siano due motivi per questo: 1) Negli USA ci sono comunita' straniere veramente numerose - soprattutto, nella zona dove sono io, cinesi e indiane. 2) La cucina americana in se' non ha delle specialita' eccezionali, a meno che non si voglia mangiare il cibo tipico del Sud - che pero' e' grassissimo, e non penso che consumarlo spesso possa essere molto salutare.
Insomma, da quando sono qui, ho sperimentato cibo _veramente_ indiano, cinese, thai, messicano, coreano, giapponese - consigliatomi da amici delle rispettive nazionalita'.
Ieri siamo andati a mangiare in un ristorante etiope, che gia' conoscevamo, che e' fantastico.
Il cibo viene servito in comune, al centro del tavolo, su un grande pezzo di 'pane'. Questo tipo di pane si chiama Injera, ed e' piatto e spugnoso e un po' acido. Il cibo si raccoglie dal piatto centrale con questo pane - non vengono date forchette.

Adoro le verdure -c'erano lenticchie di due tipi, collard greens, cavolo, fagiolini, insalata.. deliziosi.. e abbiamo anche preso dell'agnello e del manzo. E' un cibo buonissimo ed e' molto conviviale. Il posto ha un ritmo africano, che puo' un po' urtare i clienti affrettati: il cibo viene preparato sul momento, quindi ci vuole circa un'oretta prima di riceverlo.
Ma cosa c'e' di piu' bello che essere seduti intorno ad un tavolo in compagnia di persone simpatiche?

So, for the people who live in Raleigh: the restaurant is highly recommended. You can eat both spicy and non spicy food. The portions are really big - 3 entrees for 4 people were perfect. Don't go there starving or in a hurry, because it takes a while before getting the food.

3 comments:

ComidaDeMama said...

complimenti!!!
Grazie oer il messaggio,sei molto gentile.
Vedere la fotografia delle mie Langhe mi ha fatto piacere. Mie nel senso che le frequento da 16 anni in maniera continuativa grazie alla mia ex compagna di università, Paola. Studiavano per gli esami a Madonna di Como, al fresco.
E poi ho lavorato per 5 anni ad Alba anche se vivevo in pianura.

Blog bello, anche noi forse tra un po' partiremo per gli States per rimanere un certo periodo, ma non c'è fretta.

Questo piatto mi ispira molto e sono felice che tu ti sia fatta onorecon la cena thai, anche io ieri ho aftto il pollo al curry verde (con il curry, ma non piccantissimo)

sistrall said...

Ciao!

Ha fatto piacere anche a me vedere una foto delle langhe su un blog che arriva da oltreoceano. Bello!

Ricambio con un indirizzo: http://tinyurl.com/danxd. Casomai ti venisse nostalgia di cibo africano quando capiti da queste parti...

chemcookit said...

Hey!
Grazie per i commenti!!
E' bello avere dei legami con persone della madrepatria..
Adoro le Langhe, in effetti, e ci sono alcune cose che qui non si possono proprio trovare -sia cibi, sia paesaggi, sia cultura.. :(

Per sistrall: eheh! In effetti, ero andata in quel ristorante, e ricordo che era molto buono! Stavo quasi per scriverlo sul blog.. sono contenta che tu l'abbia fatto notare, in effetti, e' una perla nel paesaggio etnico torinese.